gabiPi

Hallelujah chance!

Sere…

Sere in cui ho incontrato la Vita. Mi è passata accanto, sotto vesti di donna, l’ho subito riconosciuta; l’ho sfiorata con le dita, o forse era un lembo della sua veste, e subito mi ha invaso una grande emozione, che mi ha intimorito, troppa era la Responsabilità che ricopriva, e la sua importanza, e così, ancora non sono riuscito a prenderla sotto braccio, teneramente.
Mistero… 

Ci sono notti #1

Ci sono notti che ripensi, ripensi a tutto quello che è successo in 25 anni di vita e realizzi, ancora una volta, che c’è un grande vuoto dentro di te.
Secondo tutti i tuoi amici, tu, potresti avere chi vuoi, ogni fottuta ragazza potrebbe cadere ai tuoi piedi, ma a te non interessa; o meglio, a te non interessa quella ragazza bellissima, a te non interessa se è più grande o più piccola di te, a te interessa solamente che sia quella Donna che possa far scoccare una scintilla nel tuo cuore da ormai troppo tempo lontano non pulsa più come dovrebbe.

Ripensi anche ai tuoi atteggiamenti, spesso e volentieri semplici amicizie sono state fraintese, spesso una ragazza (la ragazza non è una Donna, lei deve ancora maturare) ha immaginato che tu volessi qualcosa di più da lei, anche se a te, di tutto questo non te ne poteva fregare di meno andando cosi a rovinare ottime amicizie, senza aver fatto assolutamente nulla di male; a meno che essere gentili, avere dei riguardi, mostrare affetto nel momento del bisogno verso il “Gentil sesso” sia un male.

Ci sono notti che non vedi l’ora che passi un’altro anno, vuoi passare un’altro anno nell’oblio, al perfezionamento del tuo corpo e della tua mente, vuoi stare chiuso in casa, studiare, fare palestra, leggere più romanzi possibili; perchè intanto molto probabilmente la tua vera vita inizierà a fine 2012.

Ci sono altre notte però dove vorresti essere nel tuo letto con la Donna che ami, solo per stringerla e addormentarti tra i suoi capelli.

Sogno

Non sembra, ma certe mattine, anche se è un giorno di festa bisogna alzarsi in piedi.Oggi non l’ho fatto, ho preferito rimanere avvolto nei miei pensieri, nei miei sogni, nei miei incubi.
"Mi ritrovo nel mondo; con due persone sconosciute, presumibilmente i soliti amici, che alla prima difficoltà ti lasciano li, neanche fossi l’ultimo degli stronzi; e tu lo sai quante di queste persone abbiamo incontrato nella nostra vita; Mi ritrovo nell’est Asiatico, non so nemmeno come ci fossi arrivato, neppure dove fossi precisamente, ma ti ho ritrovato, incosapevolmente, come se tra Noi ci fosse ancora quel magico legame, e mi trovavo davanti alla tua vecchia dimora come attirato da una forza invisibile…
Sembrava tutto come quei bellissimi giorni trascorsi insieme, ma la situazione era cambiata, per uno scherzo del subconscio casa tua si trovava in Asia, e dei biechi figuri la abitavano; iniziai a fare domande, su di te, sulla tua famiglia, se sapevano dove vi potevate essere trasferiti, ma non ottenni nessuna risposta, solo un muro di: Non lo so, non li conosco.
Andai in giardino e ritrovai il Nostro Ciliegio; I ricordi inondarono la mia mente e iniziai a pensare a quanto fossere Dolci le ore passati suduti, tu con la testa appoggiata al mio petto e io ammirando La tua magnificenza con lo sguardo fisso nei tuoi occhi sperando che quell’attimo durasse tutta l’eternità.
Eri andata via, eri andata via da me; e da quel momento ho cercato ovunque la tua immagine, sulle banchine aldilà dei binari, nelle finestre di ogni casa che incontravo sul mio cammino; anche se non potevi essere in posti simili io non ho ma smesso di cercarti.
Se il mio desiderio si avverasse volerei subito al tuo fianco, ormai non c’è più nulla di impossibile.Se accadesse un miracolo, ti mostrerei immediatamente i nuovi giorni che avrò da adesso in poi e ti direi quelle Due Paroleche non ti ho mai detto.Cerco in ogni momento della mia vita il tuo sorriso, il tuo dolce sorriso che tanto mi manca.Se potessi rivivere la mia vita, verrei immediatamente a cercarti, sono questi i miei desideri; niente di più.”
Ti risvegli e tutto svanisce in un immenso punto di domanda;con la consapevolezza che un giorno La conoscerai e La amerai; con la consapevolezza che quel giorno sarai felice, ma cosa più importante La renderei felice.

Matthew Brannon - How it all Ends

Matthew Brannon - How it all Ends

L’amore è un miracolo; Lacan.

Il miracolo dell’amore è che quando allunghiamo la mano verso l’oggetto, verso questa mela, questo focolare o questo schermo, da esso all’improvviso spunta una mano che si tende verso di noi per afferrarci (sì un pò come in videogirl ai che la ragazza esce dallo schermo).

E allora avviene la metafora, la sostituzione di un termine per un altro, in cui all’improvviso l’amato, diventa l’amante e viceversa. Ed è questa trasformazione dell’oggetto in soggetto che bisogna sempre tenere a mente.

Far sì che una ragazza sia importante vuol dire ricoprirla di doni. Ma è il sovrano colui che dona perché è colui che ha. Ed i servi sanno bene come il dono del sovrano non sia gratuito e che per il sovrano il servo non è che un oggetto.

Bisogna permettere che ci sia donato. Che si possa investire in noi anche considerando che poi è difficile abbandonare ciò in cui ci si è spesi.

Lacan, sul simposio.